Logo Etruschi name

Il mistero degli Etruschi

"Questo poggio qui davanti sono tombe! Tutte tombe. La città dei morti"

D.H. Lawrence - Paesi Etruschi

La necropoli di Monterozzi o del Calvario a Tarquinia

Siamo a Tarquina, l'antica Tarchuna etrusca, nella zona della Necropoli di Monterozzi o del Calvario sita in via di Ripagretta e che da qui si estende per circa 6 km in direzione di Monte Romano.

Stiamo seguendo le orme di D.H. Lawrence che nell'aprile del 1927 percorse in quattro tappe la civiltà Etrusca.

Così anche Noi abbiamo visitato Volterra, Vulci, Cerveteri ed infine Tarquinia.

Lawrence viaggiando in treno e partendo da Roma visita prima Tarquinia, poi in sequenza Cerveteri, Vulci e per ultima Volterra.

I cavalli alati di Tarquinia

I cavalli alati di Tarquinia - Foto di Lu e Gunter


Diciamo subito che delle numerose tombe "battezzate ed identificate" si riescono veramente a vedere circa una ventina, tutte concentrate nell'area della Necropoli sita nella zona di via Ripagretta.

L'elenco delle tombe dipinte di Tarquinia con il link di quelle da Noi visitate

Tomba degli Anina

Tomba degli Auguri

Tomba dei Baccanti

Tomba del Barone

Tomba dei Bartoccini

Tomba del Biclinio

Tomba delle Bighe

Tomba della Caccia e Pesca

Tomba della caccia al Cervo

Tomba del Cacciatore

Tomba di Cardarelli

Tomba dei Caronti

Tomba di Claudio Bettini

Tomba del Cardinale

Tomba del Convegno

Tomba dei Demoni Azzurri

Tomba dei Fiorellini

Tomba Fiore di Loto

Tomba Francesca Giustiniani

Tomba della Fustigazione

Tomba del Gallo

Tomba Giglioli

Tomba dei Giocolieri

Tomba del Gorgoneion

Tomba del Guerriero

Tomba delle Iscrizioni

Tomba delle Leonesse

Tomba dei Leoni Rossi

Tomba dei Leopardi

Tomba del Letto funebre

Tomba Maggi

Tomba del Morto

Tomba della Nave

Tomba delle Olimpiadi

Tomba dell'Orco I, II e III

Tomba Padiglione di Caccia

Tomba delle Pantere

Tomba della Pulcella

Tomba della Querciola

Tomba della Scrofa Nera

Tomba degli Scudi

Tomba delle Sculture

Tomba del Tifone

Tomba del topolino

Tomba dei Tori

Tomba del Triclinio

Tomba dei Vasi Dipinti

Tomba del Vecchio

Tomba 842

Tomba Mauro Cristofani ex.3242

Tomba Massimo Pallottino ex.3713

Tomba 5512

Tomba Mario Moretti ex.5591

Tomba dei due tetti ex.5636

La necropoli di Monterozzi a Tarquinia

La pianta della necropoli fotografata a Monterozzi


Tomba della caccia e della pesca

Tomba della caccia e della pesca


Tomba dei Caronti

Tomba dei Caronti

In pratica sono visitabili le sole tombe protette con la porta vetrata antisfondamento voluta da Claudio Bettini.

Umidità e vandalismi di ogni genere costringono a misure drastiche.

Tomba dei Baccanti

Tomba dei Baccanti

La limitazione è notevole in quanto delle tre pareti che normalmente compongono la tomba se ne vede bene solo una (quella davanti) a patto che non ci sia troppa condensa sul vetro della porta.

Di buono c'è che il biglietto di ingresso è al limite dell'economico, che le tombe sono sufficientemente illuminate (c'è un comando a tempo ma basta premere il pulsante posto nella vicinanza della porta per riavere la luce) e che si possono fare fotografie (senza flash ma tanto con un vetro davanti ...).

Tomba delle leonesse

Tomba delle leonesse

Un tempo (fino alla fine dell'ottocento) la visione della Necropoli di Monterozzi doveva essere con tutta una serie di "tumuli/trulli" in pietra con sotto le varie tombe.

Necessità edilizie locali hanno pressochè eliminato tutti i tumuli/trulli (mi hanno detto che qualcuno è sopravvissuto ma noi non l'abbiamo visto!)

Premesse a parte la visita si snoda (fin che si può) seguendo il percorso proposto dalla Direzione dell'area.

All'ingresso vi verrà data la fotocopia dell'area con indicate quale tombe sono aperte.

Praticamente si prende la mappa e si va all'ingresso della tomba ... dove (eventualmente) si fa la fila!

Noi abbiamo visitato la Necropoli di venerdi e di fila se ne è fatta poca ... ma quando siamo ritornati, alla domenica della stessa settimana, le file erano un po' più lunghe.

Specifichiamo che la visita alle tombe non presenta particolari difficoltà, ma è praticamente impossibile alle persone diversamente abili, in quanto lo scendere dentro le tombe stesse vuole dire affrontare numerosi gradini o pendenze ben oltre l'8%, il tutto reso molto viscido dall'umidità.

Appena fuori dall'area della Necropoli di Monterozzi, andando in direzione di Monte Romano (+/- all'altezza della Tomba dei Leopardi) si trova, sull'altro lato della strada, il Fondo Scataglini in cui c'è Tomba degli Anina.

Questa tomba è aperta da aprile ad ottobre il sabato e la domenica con visita solo guidata organizzate dall'Associazione Artetruria.

Tomba Claudio Bettini

Tomba Claudio Bettini

Per prenotare la vista alla Tomba degli Anina si deve contattare

  • Associazione Artetruria (organizza le visite guidate) tel. 3318785257

  • Ufficio Cultura di Tarquinia tel. 0766849317

  • Ufficio I.A.T di Tarquinia tel. 0766849282

Oltre alla Tomba degli Anina ed il fondo Scataglini, l'Associazione Artetruria è in grado di farvi vedere la Tomba dei Tori, degli Auguri, del Barone e delle Pantere tutte site in zona cimitero nuovo.

Anche la visita a queste tombe è a pagamento (minimo 5 persone) e prende circa 2 ore.

Si specifica che il biglietto non è lo stesso con cui accedete alla Necrooli di Monterozzi.

Capiamo che non è, facile capire perchè sostanzialmente si debbano pagare due biglietti, ma così è ... ed entrambe le necropoli sono bellissime.



Dal luglio 2004 la necropoli di Monterozzi, insieme a quella della Banditaccia di Cerveteri, è entrata a far parte della lista dell'Unesco dei siti patrimonio dell'umanità.



Come potete vedere in quattro visite siamo riusciti ad entrare solo in 29 (la Tomba del Triclinio ... è al Museo) tombe su 54 ... un po' poche, anche se poi, numeri alla mano, il massimo delle tombe realmente visitabili è di 34 (tombe del fondo Scataglini escluse)!

Mappa delle Tombe di Tarquinia

Mappa delle Tombe di Tarquinia - Fotografia del cartello segnaletico presso il Fondo Scataglini




Prima che si possano generare equivoci e/o imbarazzi le Tombe dei Tori e della Fustigazione sono affrescate con esplicite immagini pornografiche disegnate nel V secolo a.C.. ed anche la Tomba dei Baccanti e la Claudio Bettini ci vanno molto vicine.

Tomba della Fustigazione

Tomba della fustigazione

Avete delle foto digitali o digitalizzate (non scansioni da libri o foto riprese da altri siti) originali?

Se ce le inviate, e sono adatte sia come risoluzione che come qualità le possiamo pubblicare citando espressamente la fonte.











Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su





Etruschi Name

Tu sei il nostro visitatore dal 31-08-09