Etruschi.name

Il mistero degli Etruschi

Le tombe Le iscrizioni D.H. Lawrence - G. Dennis



Home Tarchuna Acquedotto Necropoli Affreschi Ara Regina

Le Tombe di Tarquinia



Tomba degli Scudi

Tomba degli Scudi è sita a Tarquinia nella necropoli di Monterozzi o del Calvario.

Tomba degli Scudi è databile intorno al 340 a.C. e l'anno del suo rinvenimento fu il 1870.

Tomba degli Scudi
Tomba degli Scudi

Siamo nella tomba della famiglia aristocratica dei Velcha:

Larth Velcha con la moglie Velia Seitithi

Vel Velcha con la moglie Arnth Velcha (a Noi risultano essere i genitori di Larth)

Velthur Velcha con la moglie Ravnthu Aprthnai.

Velthur potrebbe essere il capostipite dei Velcha, probabilmente padre di Vel e nonno di Larth

Albero genealogico dei Velcha

Intanto diciamo che Noi l'abbiamo veramente visitata ... almeno due volte!

Ed entrare in questa tomba è quasi impossibile ...

La tomba è sita sulla strada vicinale degli archi, circa 50 mt sulla sinistra passato l'acquedotto.

Si entra da un lungo dromos che scende di almeno 3-4 mt sotto la collina di Monterozzi.

Tomba degli Scudi
Tomba degli Scudi

La tomba è costituita da una grande camera centrale (vestibolo) con soffitto a doppio spiovente abbellito con delle travi in rilievo e columen (la trave longitudinale alla sommità del tetto, dalla quale partono le due falde inclinate) centrale.

Ad occhio ci sembra la tomba più grande, come dimensioni in pianta, presente a Tarquinia.

Sul vestibolo si aprono le tre camere funeraria disposte con la classica forma trifoglio.

Ogni camera ha ingresso con porta centrale e due finestre laterali.

Quindi sul vestibolo insistono, oltre l'ingresso dal dromos, altre 3 porte e 6 finestre.

Caratteristica unica per Tarquinia sia le porte che le finestre sono riquadrate con bellissime finte porte

Normalmente la finta porta è in rilievo su un dado od una parete ... qui riquadra una vera porta (o vera finestra).

Solo la camera centrale e la camera funebre davanti all'ingresso sono affrescate.

Tomba Scudi
Tomba degli Scudi

Anche negli affreschi troviamo una piccola stranezza.

Non si narrano miti epici o storie dell'Odissea (come nella Tomba dell'Orco) ... si narra la storia (semplice) della famiglia Velcha.

Anzi la storia di Larth Velcha e di Velthur Velcha che, come sopra detto, era o il nonno o il padre di Larth.

Larth si vede in piedi sulla sinistra verso il fondo del vestibolo insieme a Vel o Velthur.

Larth è sulla destra accanto ad un morto in quanto (questo uomo) è dipinto a torace nudo.

Poi si vede Larth insieme a Velthur tutti seduti sulla destra, sempre verso il fondo del vestibolo, su due tavoli separati in un banchetto nell'aldilà con le rispettive consorti.

Tomba Scudi
Tomba degli Scudi

Ma si vede (male) Larth anche sulla destra appena entrati ... mentre varca la porta dell'aldilà.

Una vera apoteosi dei Velcha.

Però poi la tomba si chiama degli Scudi ... solo perchè nella camera funeraria centrale (quella di Larth) le pareti sono decorate con una dozzina di scudi in dimensione reale.

Tomba degli Scudi
Tomba degli Scudi

Veramente una tomba unica, ma, come già detto, quasi impossibile da visitare ... .

AugurandoTi una buona visita al sito ... Ti consigliamo di prenotare con Noi la Tua vacanza usando Booking.com. Qui di seguito alcune offerte last minute per i prossimi due giorni su alcune delle strutture presenti nei Luoghi degli Etruschi

Booking.com