Etruschi.name

Il mistero degli Etruschi

Le tombe Le iscrizioni D.H. Lawrence - G. Dennis



Home Populonia Acropoli Necropoli Grotte Necropoli San Cerbone

Pupluna - Puplana



La necropoli di Grotte

La necropoli di Grotte è sita appena all'interno della macchia a circa 250 m dal Centro di archeologia sperimentale.

Per arrivarci si possono utilizzare due strade:

- una + lunga che passa per la Tomba del Protome, per la cava piccola e per il Belvedere

- una + corta che passa per le Tombe dipinte ed arriva direttamente alla Necropoli delle Grotte ed alla cava

percorso via delle cave

La necropoli di Grotte a Populonia
a sinistra la lunga ... a destra (indicata come uscita) la corta

Dopo alcune centinaia di metri, e precisamente quando penserete di aver sbagliato strada, questo cartello Vi tranquillizzerà ed indicherà la strada giusta.

Occorre puntare al punto di incontro il meeting point.

La necropoli di Grotte a Populonia

La strada scorre veloce con alcuni sali e scendi fino a giungere alla Tomba del Protome.

Tomba del Protome

Il primo grippo di tombe che si trova nel bosco è quello della Tomba del Protome

Sono tre tombe profondamente incassate nella roccia in cui una delle tombe aveva all'ingresso la scultura di una testa femminile, il protome, da cui il nome del gruppo.

Le tombe erano state saccheggiate già nell'antichità ed del protome si è persa ogni traccia.

Tomba del Protome
Tomba del Protome

La tomba è sita in prossimità ad un punto di estrazione della pietra.

Sinceramente senza il cartello indicatore il tutto è abbastanza irriconoscibile.

la cava piccola

Continuando sul facile sentiero si passa per la cava piccola ... uno dei tanti punti di estrazione che si trpvano a Populonia

Cava piccola
Cava piccola

Fino ad arrivare al Belvedere.

Da qui la vista della Necropoli delle Grotte e sulla cava e di tutto il golfo di Baratti è perfetta.

il Belvedere

Il Belvedere della via delle Cave non è chiamato così per caso ...

Il Belvedere

... in quanto è un vero Belvedere sulla sottostante necropoli di Grotte!

Dal Belvedere rapidamente si giunge alla Necropoli delle Grotte vera e propria.

Necropoli di Grotte

La Necropoli di Grotte è sita appena all'interno della macchia a circa 250 m dal Centro di archeologia sperimentale.

L'ingresso alla vasta necropoli è dall'anfiteatro di Grotte un bellissimo spiazzo con a sinistra le tombe a camera scavate nella roccia su vari livelli del fronte di scavo e con a destra, davanti alle tombe, la cava ed alcune tombe a fossa scavate al livello più basso.

Necropoli di Grotte

Entrando nell'anfiteatro la sensazione è veramente unica.

Solo Norchia o Blera sono, a nostro avviso, più magiche.

Necropoli di Grotte

La necropoli di Grotte fu utilizzata in età ellenista tra la fine del IV secolo a.C. e l'inizio del II secolo a.C. ... in pratica durante il passaggio dall'epoca etrusca a quella romana.

Le tombe sono state (quasi) tutte depredate in epoca recente, come si può vedere dal tunnel scavato nella roccia.

Tra l'altro durante lo scavo di detto tunnel i tombaroli hanno danneggiato almeno due tombe.

Ma anche i tombaroli sbagliano e così la tomba 14 è arrivata quasi intatta fino a noi.

Necropoli di Grotte

La Tomba 14 è stata scoperta nel 1997 (quindi recentemente) ed apparteneva ad una donna che fu cremata.

Necropoli di Grotte

Al suo interno una bottiglia di ceramica normalmente usata dagli adoratori di Dionisio ... il culto dei bevitori di vino

Il materiale recuperato dalla Tomba 14 è esposto presso il Museo Archeologico di Piombino.

Tombe a sarcofago

Davanti alle tombe a camera si trovano alcune inumazioni relativamente recenti e la cava di "panchina"; un tipo di pietra sedimentaria molto utilizzata sia dagli Etruschi che dai Romani.

Tombe a sarcofago

La cava è utilizzata fin dal periodo arcaico ovvero VII secolo a.C..

Molte delle tombe della necropoli di San Cerbone erano rifinite con lastre provenienti da questa cava o dalla equivalente sita a Buca delle Fate ... ed anche li ci risulta essere una necropoli.

Necropoli di Grotte

Interessante è il segno sulla roccia con cui il mastro cavatore che contava i lastroni prodotti ... un carcerato conta i giorni

la cava di panchina

Usciti dalla parte monumentale della Necropoli di Grotte, dopo poco, si prosegue nella vasta necropoli di tombe a camera di cui due dipinte.

Le tombe sono a decine anche se ... tutte uguali o molto simili.

Tombe a Camera

Usciti dal piazzale della necropoli di Grotte si inizia a scendere verso valle.

Diremmo senza soluzione di continuità la necropoli continua con tantissime tombe a camera.

Attraverso un lungo dromos a scendere (anche di diversi metri) si accedeva alla camera tipicamente quadrangolare.

Tombe a camera

I letti funebri potevano essere o due o, più comunemente, tre.

Il letto funebre poteva essere piano o con un accenno di cuscino tramite una pietra levigata ed appoggiata.

I letti erano divisi "in per uomini" ed "in per donne" e spesso erano scolpite anche le colonne (zampe) del letto

Tombe a camera

Sui letti potevano essere deposti direttamente in corpi dei defunti o le loro urne cinerarie.

La maggior parte di queste tombe fu violata già in età romana.

La necropoli di Grotte fu utilizzata in età ellenista tra la fine del IV secolo a.C. e l'inizio del II secolo a.C. ... in pratica durante il passaggio dall'epoca etrusca a quella romana.

Tombe dipinte

All'interno della necropoli di epoca ellenista di Grotte si trovano due Tombe dipinte.

Tombe dipinte

In generale le tombe dipinte sono poche ... e quelle arrivate fino a noi pochissime.

Tombe dipinte

Anche qui troviamo le tipiche decorazioni ad onda simili a quelle di molte tombe a Tarquinia, a Sarteano od a Orvieto, ma Populonia è molto più a nord!

Tombe dipinte

Comunque nei fregi non mancano gli immancabili delfini ed arieti a simboleggiare il trapasso e la vita dell'uomo nell'aldilà.

Tombe dipinte

Il degrado delle pitture è altissimo e senza una buona torcia si vede poco o nulla.

Tombe dipinte

Senza un'energica politica di conservazione dubito che queste tombe potranno essere visibili ancora a lungo.

Tombe limitrofe

Dopo le due Tombe dipinte, la necropoli delle Grotte prosegue con decine di altre tombe a camera affiancate le une alle altre.

Tombe limitrofe

Alcune sono su due livelli.

Tombe limitrofe

Qualcuna ha l'ingresso chiuso con un grata.

Tombe limitrofe

Il percorso è un po' movimentato ma bello ed affascinante ... ma state ben attenti a dove camminate.

Tombe limitrofe

Queste tombe sono chiamate limitrofe.

Il lavoro dei cavatori che utilizzarono le pareti di queste tombe come cave di arenaria ed il lavoro dei tombaroli ha depredato e/o distrutto tutte le tombe ... tranne una!

Tombe limitrofe

Una sola ad oggi è infatti stata trovata intatta con il suo corredo di suppellettili (piatti, coppe ed anfore) destinati allo svolgimento del banchetto funebre e poi rimasti li dopo che la tomba venne incendiata al momento della chiusura della tomba stessa.

Non essendo prevista un ulteriore sepoltura all'interno della tomba, la stessa venne sigillata definitivamente ed il dromos venne riempito con pietre e sassi.

Tombe limitrofe

Il percorso della "Via delle cave" è finito e si ritorna verso il Centro di Archeologia sperimentale.

Un'ultima cosa: fatevi spiegare dalla vostra guida cosa c'è dietro questo accesso sopraelevato ... prima di proseguire con la seconda parte della necropoli ovvero con le tombe a camera.

Centro archeologia sperimentale

Cosa è il centro di archeologia sperimentale?

Una specie di scuola, sita nel Campo all'Arpia dentro il Parco archeologico, sul come si realizza(va)no i manufatti dell'antichità ... incominciando da una capanna.

centro di archeologia sperimentale a Populonia

Si insegna a forare una pietra morbida utilizzando un trapano costituito da una punta di selce ed azionato da un arco a corda ...

... od a realizzare a mano, impastando l'argilla e del calcaree senza tornio, scodelle o vasi ...

centro di archeologia sperimentale a Populonia

... e poi tutto in forno fino a cottura

Segnalo volentieri la bellezza delle illustrazioni realizzate dallo Studio Ink Link e visibili sui pannelli didattici presenti sul sito.

AugurandoTi una buona visita al sito ... Ti consigliamo di prenotare con Noi la Tua vacanza usando Booking.com. Qui di seguito alcune offerte last minute per i prossimi due giorni su alcune delle strutture presenti a Volterra e dintorni

Booking.com