Logo Etruschi name

Il mistero degli Etruschi


Il mistero delle vie cave Etrusche e delle loro dimensioni ciclopiche

Nel solo triangolo Sovana - Pitigliano - Sorano si contano almeno 21 vie cave (dette anche tagliate) principali ed almeno altrettante secondarie.

Lunghe fino al chilometro (via cava il Cavone), larghe fino a 4 mt (sempre il Cavone), profonde fino a 25 mt (via cava di San Sebastiano), le vie cave Etrusche sono delle vere opere di ingegneria non presente in nessuna altra parte del mondo!.

Sulle loro pareti poi sono visibili e ben riconoscibili incisioni, simboli esoterici e ... svastiche etrusche, ma anche date e nichhie per tabernacoli o scaccia diavoli.

Una caratteristica tipica delle via cave è l'andamento curvilineo con grandi curve che quasi danno l'impressione di essere in un canyon.

Via cava della Madonna delle Grazie

Via cava della Madonna delle Grazie

Le vie cave quasi sempre partono dalla cima di un poggio e scendono fino al fondovalle.

Spesso si sdoppiano viaggiando quasi parallele e sempre dove c'è una via cava ... ce ne è un altra nelle vicinanze.

Quindi se le volete vedere (e visto che sono bellissime meritano la visita) ... dovete venire fin qui.

A cosa servissero non è noto e anche qui fioriscono le ipotesi

  • l'esoterismo ci dice che erano percorsi scavati da e per giganti di un'epoca molto passata

  • le vie cave furono scavate dai Pelasgi -> Falisci. Gli Etruschi le usaro e basta

  • le vie cave furono scavate dagli Etruschi ed erano canali collettori delle acque piovane

  • le vie cave furono scavate poco profonde poi, con gli anni anzi i secoli, sarebbero arrivate (?) alla profondità attuale

  • le vie cave erano semplicemente strade scavate a mano dagli Etruschi

A nostro giudizio tutte le ipotesi sopracitate sono facilmente confutabili ed (almeno) un paio senza alcun presupposto scientifico.

Il Cavone

Il Cavone

Le uniche certezze sono: che le vie cave sono prossime a necropoli, anche se in alcuni casi le stesse vie cave sono vere e proprie necropoli, e che lungo le vie cave gli Etruschi mettevano tabernacoli e le nicchie votive per i loro Dei.

Tutto il resto è puro folclore.

La via cava di Poggio Prisca

Via cava di Poggio Prisca

Ma sono le dimensioni ciclopiche di queste vie cave il vero mistero.

Sono brutale ... sono inutili e pensare che siano state scavate a mano da "Qualcuno" in piena età del bronzo sembra quasi una follia visto che Noi, uomini moderni, avremmo oggi molti problemi, anche usando da dinamite, a rifarle.

Con i mezzi dell'epoca quante persone furono necessarie per realizzarle?

Solo per il Cavone stiamo parlando di almeno 40'000 mc di tufo, che la logica ufficiale ci racconta che sono state raschiate sostanzialmente a mano con martelli di pietra e scalpelli di rame!

La via cava di San Sebastiano La via cava di San Sebastiano

Via cava di San Sebastiano

Ma del resto dal nulla "Qualcuno" non ha realizzato, in qualche decina di siti, chilometri di mura ciclopiche alte fino a 10 e più metri trasportando sul cucuzzolo di turno massi da tonnellete per poi posarli, l'uno sull'altro, con precisione chirurgica?

In Egitto la stessa logica ci raccontano che le piramidi furono costruite (praticamente senza un progetto e senza nessuna strumentazione) da migliaia di uomini che lavorarono alla loro realizzazione per decine di anni.

Che questi uomini fossero schiavi o liberi cittadini è solo un dettaglio.

Occorreva alimentarli (e bene) per decenni con problemi di logistica ingestibili (anche oggi) e costi spropositati.

Via cava dei Fratenuti

Via cava dei Fratenuti

E sulle vie cave cosa ci stanno facendo credere?

Nulla perchè del mistero delle vie cave pochi ne parlano.

Una cosa però è certa: nella valle del Fiora non Vi abitavano le decine migliaia di uomini "necessari esclusivamente allo scavo vie cave" e probabilmente non c'erano neanche le risorse sul territorio per mantenerli.

Certo di misteri le vie cave ne hanno tanti e li conservano tutti ... gelosamente.



Ritorniamo alle cose certe delle nostre vie cave.

Come già detto nel comprensorio del triangolo di Pitigliano, Sorano e Sovana si trovano almeno 21 vie cave Etrusche.

Mappa necropoli Poggio Falceto e Sopra Ripa

Mappa necropoli Poggio Falceto e Sopra Ripa


Nella zona di Sovana si trovano:

Mentre nella zona di Pitigliano si trovano:

Infine nella zona di Sorano si trovano:

  • la via cava di Castellaccio (detta anche di San Carlo)

  • la via cava di Castelsereno

  • la via cava di Castelvecchio

  • la via cava di Rocchette

  • la via cava di San Rocco

Tutte queste vie cave sono percorribili con difficoltà variabil.

A nostro parere, delle principali vie cave, solo il Cavone è visitabile anche da persone con una disabilità motoria.

Ovviamente scarpe da trekking (gli scarponi sono però più indicati), un abbigliamento adeguato alla stagione di visita e una scorta di acqua sono vivamente consigliati.




Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su





Etruschi Name

Tu sei il nostro visitatore dal 31-08-09