Logo Etruschi name

Il mistero degli Etruschi

Volsinii Novi

Dell'antica Volsinii Novi si conservano numerosi resti a partire dalla cinta muraria, santuari, case patrizie, necropoli e catacombe.

L'area complessiva copre circa 65 ettari a dimostrazione dell'importanza che aveva Volsinii Novi nell'assetto viario romano.

Ma Volsinii Novi fu anche vera città Etrusca.

Foro romano


Qui furono trasferiti gli abitanti di Orvieto (Volsinii) dopo la sconfitta del 264 a.C. per opera del Console Quinto Fabio Massimo (morto in battaglia) e del Console Marco Furio Flacco.

  1. Mozzeta di Vietena

  2. Santuario del Pozzarello

  3. Tempio di Poggio Casetta

  4. Casa di Laberio Gallo

  5. Anfiteatro

  6. Domus

  7. Ponte scavato nel tufo

  8. Foro Romano

  9. Grande cisterna

  10. Terme dette di Lucio Seio Strabone

  11. Ponte romano

  12. Santuario del Poggetto

  13. Necropoli poggio Pesce

  14. Necropoli di Poggio Battaglini

  15. Catacombe di Santa Cristina

  16. Nucleo abitativo del ponte del diavolo

  17. Catacombe di Gratte

  18. Stazione di posta

  19. Area urbana in località pietre lisce

  20. Domus in località Cappuccetto Rosso

Qui si intersecava sulla Cassia la via Traiana Nova che conduce a Chiusi e da qui ad Arezzo.

Urbanisticamente Volsinii Novi fu dotata di un grande foro lastricato nell'area di Poggio Moscini dove poi sorgerà anche lo stabilimento termale di Lucio Seio Strabone, di un anfiteatro e di un teatro.

Zona nord

Vista della zona nord di Poggio a Moscini

Grandi famiglie abitarono Volsinii Novi in età imperiale: gli Aconii, i Canulei, i Cominii, i Larcii, i Nonii, i Pompeii, i Rufii ed i Seii (non è un errore tutti hanno desinenza in "ii").

Mappa Bolsena by Google

Mappa Bolsena area Poggio Moscini By Google

La nostra visita si è limitata alla cosiddetta area di Poggio Moscini

Mappa fotografata a Bolsena (dovrebbe essere del Progetto Mirabilia) e personalizzata da Noi

L'area è facilmente raggiungibile arrivando da Orvieto utilizzando la SP53 e parcheggiando nell'ampio piazzale sterrato.

Nell'area si trovano vari resti etrusco romani tra cui citiamo:

L'accesso all'area del Poggio Moscini è (per ora) gratuito.

Se siete in zona approfittatene.




Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su





Etruschi Name

Tu sei il nostro visitatore dal 31-08-09